• fisioterapia a domicilio svizzera

Terapia strumentale

La terapia strumentale nasce con lo scopo di arrivare là dove l’intervento manuale non fosse sufficiente, per tanto Fisioterapia Domus porta a casa vostra tutte le sofisticate tecnologie da studio qui sotto elencate. La terapia strumentale comprende le seguenti terapie: tecarterapia, onde d’urto terapia, laserterapia, ultrasuonoterapia, elettroterapia, magnetoterapia.

Terapia strumentale

La terapia strumentale nasce con lo scopo di arrivare là dove l’intervento manuale non fosse sufficiente, per tanto Fisioterapia Domus porta a casa vostra tutte le sofisticate tecnologie da studio qui sotto elencate. La terapia strumentale comprende le seguenti terapie: tecarterapia, onde d’urto terapia, laserterapia, ultrasuonoterapia, elettroterapia, magnetoterapia.

TECARTERAPIA

La tecarterapia o diatermia è un trattamento elettromedicale innovativo dall’effetto analgesico e biostimolante, che permette di curare traumi, malattie di varia natura o semplicemente ridurre i dolori muscolo-scheletrici. Essa agisce tramite una stimolazione endogena dei tessuti cellulari sofferenti, al fine di permetterne o sollecitarne i naturali processi riparativi e antinfiammatori.

Indicata per

Cervicalgie e cervicobrachialgie
Lombalgie e lombosciatalgie
Lesioni legamentose
Tendiniti e tendinosi
Lesioni muscolari
Traumi contusivi
Linfedemi
Cellulite
Traumi distorsivi
Entesopatia
Artrite reumatoide
Sindrome del piriforme
Morbo di Osgood – Schlatter

ONDE D’URTO TERAPIA

La terapia con onde d’urto sfrutta il fenomeno della cavitazione provocato da onde acustiche impercettibili ad elevata intensità per curare patologie ortopediche o neurologiche. Le onde d’urto producono microtraumi in grado di accelerare i processi biologici di riparazione dei tessuti: si attivano le forze di auto-guarigione, il metabolismo migliora, l’irrorazione sanguigna aumenta e il tessuto danneggiato si rigenera e guarisce.

Indicata per

Condrocalcinosi
Calcificazioni
Ossificazioni
Fasciti plantari
Spina calcaneare
Tendiniti calcifiche
Borsite del gran trocantere
Tendinopatie calcifiche spalla
Epicondilite radiale persistente
Algoneurodistrofia
Miosite ossificante

LASERTERAPIA

L’azione terapeuticamente utile del laser in campo fisioterapico si basa su 3 processi principali: fototermico (l’energia assorbita dal bersaglio si trasforma in energia termica), fotochimico (si innesca una reazione di effetti biologici) e fotomeccanico (si innesca una reazione di effetti meccanici) per un effetto analgesico, antinfiammatorio e decontratturante.

Indicata per

Epicondiliti ed epitrocleiti
Sindrome del tunnel carpale
Sindrome del Canale di Guyon
Sindrome di De Quervain
Aderenze e cicatrici
Dermatite atopica
Ulcere e piaghe
Trigger point
Alluce valgo
Herpes Zoster

ULTRASUONOTERAPIA

Tecnica di terapia fisica che sfrutta i vari effetti biologici prodotti dagli ultrasuoni: vibrazioni sonore a frequenza così elevata da non essere percepibili all’orecchio umano. Questo tipo d’intervento agisce sui tessuti e tramite una sollecitazioni meccaniche delle cellule ne determina migliore nutrizione per un effetto analgesico, antinfiammatorio, spasmolitico.

Indicata per

Coxartrosi
Gonartrosi
Calcificazioni
Conflitto sub-acromiale
Patologie cuffia dei rotatori
Condromalacia rotulea
Capsulite adesiva
Metatarsalgie
Condropatie
Rizoartrosi
Pubalgia

ELETTROTERAPIA

Trattamento che utilizza gli effetti biologici delle correnti elettriche. Si effettua sottoponendo un limitato distretto somatico al passaggio di correnti elettriche con caratteristiche note al fine di ridurre il dolore, rinforzare la muscolatura o permettere la guarigione di un muscolo denervato.

Indicata per

Stiramenti
Contratture
Strappi muscolari
Dolori radicolari
Dolori muscolari
Atrofia muscolare
Ipotrofia muscolare
Denervazione muscolare
Dolore da arto fantasma
Nevralgia del trigemino
Paralisi nervo facciale
Morbo di Duplay

MAGNETOTERAPIA

Terapia fisioterapica che si avvale degli effetti di campi magnetici, allo scopo di accelerare processi riparativi (in particolare ossei) o di produrre effetti analgesici e antinfiammatori.

Indicata per

Lussazioni
Osteoporosi
Piede diabetico
Osteonecrosi
Spondilite anchilosante
Sindromi algodistrofiche
Ritardo consolidazione ossea
Atecchimento protesi
Postumi di fratture
Atrofia di Sudeck
Fibromialgia
Artropatie
Borsiti